Posts Tagged ‘Roganti’

La fine dei crotti

4 maggio 2008

Per concludere il giro chiavennasco (vedi i due post precedenti), Paolo Paci, Andrea Forlani ed io ci fermiamo a mangiare al Crotto al Prato di Nando Roganti, sicuramente uno dei più tradizionali. E siccome non è una bella giornata estiva, ma una piovosissima e fredda giornata di primavera, ci rinchiudiamo nella sala con la stufa e affrontiamo un pasto completo, alla faccia del cibo di strada.

Cibo di strada che, sbattuto fuori dalla porta, rientra dalla finestra sotto forma di antipasto di salumi: brisaola – qui ci mettono la I al posto della E – buonissima e purtroppo esigua – lardo, salame, coppa e sott’aceti (che fanno tanto anni Settanta, osserva Paolo). Anche la conclusione è nello stile del cibo di strada alpino: ci portano in tavola tre casera di stagionature diverse. Questo formaggio Valtellina dop prende il nome dalle latterie turnarie dove veniva – e viene ancora – preparato. Nell’assortimento, vista la zona, potevano esserci anche lo scimudin, formaggio a pasta morbida e a crosta fiorita, e il mitico bitto, supercasera estiva, fatto con il latte di malga, che ritiene i sapori delle erbe ruminate in quota.

(more…)

Annunci

Ancora crotti

4 maggio 2008

A Chiavenna, in viale Pratogiano, non si può dire certo che scarseggino i crotti. Il Crotto Ombra ha un bello spazio all’aperto con tavoli di legno, cintato da un muro (il naso che spunta sulla sinistra della foto appartiene a Paolo Paci, vedi post precedente). Amerigo Crescenzo, che lo gestisce da vent’anni, ha messo a punto un menu con piatti locali e proposte originali. Nella lunga cavità naturale del crotto, ho visto centinaia di casera aspettare pazientemente di essere abbastanza mature per essere degustate (tra le rastrelliere colme di formaggi, Andrea Forlani, vedi post precedente).

(more…)