Posts Tagged ‘panelle’

25-26-27 settembre: non perdetevi Saporìe

21 settembre 2009

logoSaporìeUno dei motivi per cui amo Cesena è che, forse, è la città più ospitale per il cibo di strada. Dal 2000 organizza ad anni alterni interessanti e sapide manifestazioni, irrinunciabili per chi ama la ristorazione on the road. Se l’anno scorso era il turno del Festival del Cibo di Strada, quest’anno dal 25 al 27 settembre toccherà a Saporìe.

Tre sono le regioni coinvolte: Sicilia, Campania ed Emilia-Romagna, probabilmente le tre aree italiane più vocate a questo tipo di ristorazione. Alcuni degli artigiani migliori delle tre regioni faranno a gara, nei chioschi appositamente allestiti in piazza della Libertà, per soddisfare l’appetito e la curiosità dei convenuti, preparando in maniera magistrale le gustose specialità del loro repertorio. Orario: ven 19-22, sab 12-Notte della Cultura, dom 12-22.

Per quanto mi riguarda non perderò la ghiotta occasione di riprovare a un paio d’ore da Milano arancine e panelle sicule, pizze a libretto e crocchè napoletani, torta fritta e crescioni emiliano-romagnoli. Un grazie a tutti gli organizzatori, in testa ai quali c’è la solidissima e divertita professionalità di Gianpiero Giordani della Confesercenti Cesenate, fiduciario Slow Food di Cesena.

Per info varie, compreso dove dormire in zona prezzi potabili:  http://www.cibodistrada.com/

Annunci

Un pezzo di Vucciria in zona Brera

16 febbraio 2009
Vincenzo Conticello, dal Corriere.it articolo del 16-02-09

Vincenzo Conticello, dal Corriere.it articolo del 16-02-09

Una buona notizia per i milanesi amanti del cibo di strada: l’Antica Focacceria San Francesco sbarca a Milano.
Non per fermarsi pochi giorni, come è accaduto ultimamente nello spazio esterno di un hotel al Carrobbio, ma per restare, in via Ponte Vetero.
L’antico locale amato da Garibaldi e Wagner, ma noto anche per vicende extra-gastronomiche dei giorni nostri, (l’impegno antimafia di Vincenzo Conticello, suo gestore insieme al fratello Fabio), propone il meglio della tradizione stradale palermitana.
Potremo finalmente anche all’ombra della Madonnina addentare arancine doc (“non le chiami arancini, per favore”, mi aveva raccomandato qualche anno fa Conticello stesso), panelle, sfincioni, pani ca’ meusa, cannoli riempiti al momento e altre squisitezze, a partire da venerdì 20 febbraio. Non so voi, ma io ci sarò.