Pizzeria Da Franco. Sorrento/2

DSCN3211

Vado oltre. Procedo per corso Italia verso Napoli, supero il cinema Armida con accanto il bar pasticceria Rita (offre anch’esso le tipiche fritture napoletane, in passato ci ho mangiato buone arancine e pizze fritte) e al civico 265 raggiungo il luogo più interessante: la pizzeria Da Franco. Raccomandatami dai due librai, casualmente è vicina a un’altra libreria. Il colpo d’occhio è interessante: tanti tavoli, molto spartani, in fondo l’ampia area del forno a legna con tre pizzaioli armati di mattarello (fanno pizze a metro, a quanto pare, se no non ne avrebbero bisogno) e, sospesi sulle teste degli ospiti, un centinaio di prosciutti di Parma.

Alla cassa c’è una ragazza giovane, Maria, che è la nuora dei proprietari, panettieri da generazioni. «Questo locale c’è da 15 anni. Non ha cucina, solo forno. Offriamo pizze a metro di tutti i gusti da 30 cm a 3 m, saltimbocca e la nostra specialità: focaccia, accompagnata a parte da prosciutto di Parma Doppia Corona e fior di latte». Mi permetto una digressione per i non campani: qui la mozzarella è solo di bufala; il fior di latte è lo stesso tipo di formaggio realizzato con latte vaccino, cioè quello che tutto il resto d’Italia chiama (erroneamente, visto che la zona di produzione d’origine è la Campania) mozzarella. La Costiera sorrentina è grande produttrice di fior di latte. La sua forma più squisita è la treccia. Se passate per Sorrento, fate un salto da Apreda, mini-caseificio artigianale con un punto vendita anche in via Tasso 27, dove troverete quella che secondo la vulgata (e anche secondo me) è la migliore. Chiusa la parentesi.

Anche se non è proprio un piatto di strada, ma più un piatto veloce, chiedo a Maria di portarmi la versione più piccola della loro pietanza caratteristica. «Non è che sia in sé nulla di esclusivo. La differenza è che mentre altre pizzerie offrono la focaccia come stuzzichino, noi ne abbiamo fatto un vero piatto». Ecco fotografato che cosa è arrivato a 5 minuti dall’ordinazione (servizio superrapido):

DSCN3214

Il prosciutto, ottimo e abbondante; il fiordilatte (la fettona adagiata nella stagnola), niente male, anche se non a livello di quello di Apreda; la focaccia, molto buona. Prezzo, 8 euro. Non economico – a Sorrento una buona pizza margherita può costarne la metà – ma comprensibile, considerando la gran quantità di affettato servita nella teglia e soprattuttoil capitale immobilizzato, il centinaio di prosciutti sospesi sopra le nostre teste. A questo punto mi rimane il rimpianto di non aver provato l’ultimo indirizzo suggerito dai librai: il bar Liana, in via delle Rose a Piano di Sorrento, accanto al cinema. Pare che faccia ottimi crocchè e focacce. Sarà per un’altra volta.

Annunci

Tag: , , , , , ,

2 Risposte to “Pizzeria Da Franco. Sorrento/2”

  1. bio doll Says:

    bella la foto del negozio ,chi l’ha fatta?
    kiss
    bd

  2. stanislao Says:

    Moi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: