Riusciranno i nostri eroi?

Oggi Slow Food ha presentato all’Umanitaria di Milano un progetto ambizioso: fare uno dei suoi Mercati della Terra proprio qui, nel capoluogo lombardo, attingendo alla produzione del Parco Agricolo Sud.

C’erano Carlo Casti, governatore SF Lombardia, Roberto Burdese, presidente SF Italia, Daniele Tirelli, prof. della IULM e dell’Univ. di Pollenzo e Colorno, Patrizia Bollo, prof. della Statale, Anna Meroni, prof. del Politecnico e Bruna Brembilla, assessora ambiente e verde della Provincia di Milano.

Un Mercato della Terra prevede che i venditori non siano semplici ambulanti, ma gli stessi produttori. Per accorciare la filiera. Che significa garantire a chi acquista un prodotto sano, all’apice delle sue caratteristiche organolettiche e nutrizionali. E significa anche offrire a chi vende un adeguato compenso per il suo lavoro.

La domanda è: riusciranno i nostri eroi nella loro folle impresa proprio qui a Milano, la città più refrattaria ai valori del solidarismo, della memoria, dell’artigianalità?
Ad maiora.

Annunci

Tag: , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: