Capponi di Renzo

La bagarre che si è scatenata in questi giorni grazie a Striscia la notizia non si limita più a una querelle tra gli antichi e i moderni (Iannone e i Tamani contro Adrà e Bottura). Sta assumendo la connotazione di una rivolta popolare – si fa per dire: la Iaccarino e Carlo Cambi non sono certo sanculotti. Bersaglio: il mondo delle guide, presentato come fonte di ogni perversione. Si vede che il rancore serpeggiava. E, quando la crisi morde, che cosa c’è di meglio di un bel bagno di sangue tra quelli che dovrebbero stare dalla stessa parte? Tanto per continuare sul registro manzoniano, il bubbone doveva scoppiare. E la sua “destrutturazione” non è un bello spettacolo.

Annunci

Tag: ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: